Dall’orto: il pomodoro e il sugo

La stagione dei pomodori si sta concludendo, il gusto e la bontà sono al massimo della loro intensità ed è il momento giusto per catturarlo e preservarlo per il lungo inverno a venire. 

Il sugo è sicuramente l’alimento base italiano e quando lo fai da te è completamente diverso da quello che si può comprare. La ricetta è veramente semplice, richiede soltanto un po’ di tempo. Di solito, noi ci dedichiamo l’intera giornata. 

Una volta preparato, il sugo può essere usato in vari modi—per una semplice pastasciutta o gnocchi al pomodoro, come prezioso risparmia tempo per fare un ragù, come aggiunta perfetta per una melanzana alla parmigiana….la lista è infinita. Godiamo di questo sugo ripetutamente durante l’inverno e la primavera. 

Ne prepariamo a sufficienza per soddisfare la nostra famiglia (e i nostri ospiti) per tutto l’inverno, quindi aggiustate le quantità in base alle vostre necessità. 

Preparazione per 25-30 barattoli (300g) di sugo

  • 10 kg Pomodori biologici maturi (quelli piccolini come i datterini renderanno il sugo più dolce)
  • 3kg Soffritto (una miscela di cipolle bianche, carote e sedano tritati finemente)
  • 1 cucchiaio Zucchero
  • Sale e pepe per condire
  • Olio Extra Vergine di Oliva di Montecalvi

Rosolate il soffritto per circa 7-8 minuti nell’olio di oliva di Montecalvi finché le cipolle non diventino trasparenti, aggiungete un pizzico di sale in modo che le cipolle non diventino dorate troppo velocemente. Poi aggiungete i pomodori e una giusta dose di sale e pepe, mantenendo la temperatura bassa per avere una cottura graduale. Coprite e lasciate cuocere a fuoco lento per 10 minuti. Poi alzate il coperchio e aggiungete lo zucchero, mescolate bene e continuate a cuocere a fuoco lento per altri 30-45 minuti finché i pomodori non si disfanno.  

A questo punto, passate il sugo nel passaverdure. È un processo lento ma ne vale la pena per avere un sugo fluido senza bucce ne semi. Rimettete sul fuoco e lasciate ridurre finché non sia della consistenza giusta per condire la pasta. 

Nel frattempo, verificate che i vostri barattoli siano puliti e sterilizzati (se è la vostra prima volta, verificate la procedura).

Riempite i barattoli con il sugo ancora caldo e sigillate immediatamente. 

Poi mettete i barattoli sul fianco e copriteli per alcuni giorni per creare il vuoto indispensabile. 

In fine, potete rimettere in piedi i vostri barattoli i e conservateli per un anno. 

Praticamente tutti i piatti a base di sugo si abbinano perfettamente al nostro Chianti Classico 2019 

TOP

Carrello 0