Zuppa di Farro con Olio Nuovo

I cereali antichi costituiscono una parte molto importante della dieta toscana. La pasta qui è raramente fatta con farine moderne altamente raffinate, e i cereali antichi come il farro, l’orzo, il kamut e la polenta (farina di mais macinata grossolanamente) sono frequenti nella cucina di casa. Questi sono i pilastri della dieta mediterranea e, se combinati con verdure di stagione, non potrebbero essere migliori per voi.

Questa ricetta può assumere una forma diversa a seconda di ciò che avete in frigo o della stagione in cui vi trovate, ma il concetto rimane lo stesso. Se servita con l’olio extravergine d’oliva della nuova stagione, raggiunge una nuova dimensione, vi invitiamo a provarla!

Per 4 persone

1 bulbo di finocchio, tagliato a dadini
2 bastoncini di sedano tagliati a dadini
1 porro, tagliato a dadini
3 carote, tagliate a dadini
4 gambi di cavolo nero, eliminare il gambo legnoso e affettare finemente
250 g di farro biologico o di farro sciacquato
2 litri di acqua
Olio extravergine di oliva Montecalvi
Condimento a piacere

Se non avete mai cucinato il farro, questa ricetta è un buon modo per iniziare. L’unica cosa che vi consigliamo è di scegliere la versione più pregiata che riuscite a trovare, cercando possibilmente quella biologica.

Iniziate tagliando a dadini tutte le verdure, tranne il cavolo nero, e mettetele in una casseruola profonda con un cucchiaino di sale grosso e un generoso filo d’olio extravergine d’oliva Montecalvi (equivalente a 3 cucchiai). A fuoco basso, tenere le verdure in movimento per circa 3-4 minuti e poi aggiungere il farro, girando nell’olio per ricoprirlo completamente.
Lasciare scaldare il farro per un minuto e poi aggiungere i 2 l di acqua. Coprire e cuocere a fuoco lento per 20 minuti.

È bene controllare e aggiustare il condimento dopo questi 20 minuti e aggiungere il cavolo nero. Cuocere a fuoco lento per altri 10-15 minuti.

Servire immediatamente con una generosa spruzzata di olio d’oliva. Il farro deve mantenere un leggero sapore, così come le verdure.

Questa zuppa è ottima accompagnata da un bicchiere di Montecalvi Chianti Classico 2021.

 

TOP

Carrello 0