I Vigneti

I nostri vigneti sono fra i migliori del Chianti Classico. Posizionati su arenaria/terreno argilloso ad un’altitudine di 250 m sul livello del mare e con esposizioni a sud/ sud-est/ sud-ovest. Coltiviamo i nostri vigneti (e tutte le nostre tenute) in modo biologico e sostenibile.

La nostra tenuta e di 10 ettari, di cui circa quattro di vigneti.

  • Il vigneto Montecalvi fu piantato nel 1990, principalmente a Sangiovese ma con Canaiolo e Colorino.
  • Il vigneto San Piero è stato piantato nel 2003 ed è esclusivamente Cabernet Sauvignon.
  • La Vigna Nuova è stata piantata nel 2006. È composta per il 90% da Sangiovese e per il 10% da Canaiolo.
  • Il vigneto Il Frutteto è stato impiantato nel 2019 ed è esclusivamente Ciliegiolo.
  • Le Terrazze, il nostro vigneto più antico e raffinato, è stato piantato su terrazze in muratura a secco nel 1932, prevalentemente a Sangiovese, ma con una miscela di campi di Canaiolo e Colorino. È uno dei vigneti più antichi della Toscana e ciascuna delle vecchie viti nodose produce solo una manciata di uva, concentrando in tal modo aromi e caratteri.

La nostra produzione principale è il Sangiovese. Dedichiamo la stessa cura anche alle altre nostre principali varietà, il Canaiolo, il Ciliegiolo e il Cabernet Sauvignon, che vengono raccolti, fermentati e maturati separatamente. In questo modo valorizziamo il carattere distinto di ogni varietà in modo che, quando prepariamo le miscele, diventino molto di più della somma delle loro parti.

È la dimensione intima di Montecalvi che sta alla base del successo dei nostri vini. Conosciamo i nostri vigneti come il palmo della mano, aiutandoci a prenderci cura di ciascuno, fila dopo fila, vite per vite, grappolo per grappolo. Quando arriva il raccolto, le uve che arrivano nella nostra cantina sono le migliori che l’anno possa portare.